Sei in » Attualità
19/09/2017 | 15:38

Inizia la procedura di chiusura del Punto Nascita del 'Ferrari' di Casarano. A partire dalla mezzanotte del 23 settembre non saranno accettati nuovi pazienti nei reparti di Ostetricia, Ginecologia e Pediatria. I ricoveri urgenti ed ordinari spostati a Gallipoli e dintorni.


Il 'Ferrari' di Casarano


Casarano. Un altro importante effetto del Piano di Riordino ospedaliero, disposto dalla Regione Puglia: ha preso il via la procedura di chiusura del Punto Nascita dell’Ospedale di Casarano.
   
La Direzione Generale della ASL Lecce ha infatti deliberato un cronoprogramma che renderà esecutiva la chiusura dei reparti interessati dal riordino.  
    
Tempi e passaggi ben definiti che produrranno una sostanziale riorganizzazione funzionale delle strutture sanitarie coinvolte.
    
Il programma operativo, condiviso con direttori e medici degli ospedali e reparti interessati, e del quale è stata data informazione alle organizzazioni sindacali, si muove attorno ad un principio cardine: il servizio per gli utenti non avrà la minima soluzione di continuità.  
   
A partire dalla mezzanotte del 23 settembre 2017 non sarà più possibile accettare ricoveri, sia per il reparto di Ginecologia e Ostetricia, sia per quello di  Pediatria.
   
Seguirà la progressiva dimissione delle pazienti e dei pazienti ricoverati, con la contestuale comunicazione della disattivazione alla Centrale del 118 e agli ospedali dei Comuni vicini.
    
In ogni caso, è previsto un passaggio intermedio, a decorrere dal 23 e sino al 30 settembre, con la conservazione dell’attuale assetto organizzativo della turnazione, in modo da fronteggiare eventuali emergenze che dovessero giungere autonomamente nell’Ospedale di Casarano.
   
Dal 23 settembre 2017, invece, tutti i ricoveri ordinari e urgenti saranno destinati ai comparti di Ostetricia, Ginecologia e Pediatria dell’Ospedale di Gallipoli o di altro presidio.
    
L’Ospedale “Ferrari” di Casarano, comunque, conserverà tutti i servizi riguardanti prestazioni ambulatoriali e Day Service per Ostetricia (ecografie, traslucenza, amniocentesi, ambulatorio Gravidanza Fisiologica e ad Alto Rischio ), Ginecologia (Screening K Portio, visite ginecologiche, isteroscopie, colposcopie ed altre) e Pediatria.
      
Quest’ultima garantirà tutte le ordinarie attività di tipo ambulatoriale e il Day Service di Endocrinologia pediatrica, comprese le consulenze in favore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Pediatrica 




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |